ITALO GIORDANI

 

Italo Giordani è un pittore Italiano, nato a Leonforte (EN) Sicilia nel novembre del 1882. Lasciò ben presto la sua isola per spostarsi a Napoli dove studiò e divenne poi Professore all’Accademia delle Belle Arti. Le sue opere hanno una notevole energia, che si esprime soprattutto nella sua capacità di usare i colori che sembrano pulsare e evocano gli umori della natura.

Dipinge Martigues, la Venezia provenzale, con le sue case tutte screpolate dove il sole rimbalza, colpisce il luccicchio della luce del sole attraverso le radure dei boschi di Fontainebleau, lo splendore dei grandi cieli sopra la meravigliosa marina Veneziana, esprime in queste opere la gioia di vivere, ma sempre con grazia e armonia.

Si ispira a Monet e a Turner, ma difficilmente è collocabile in una delle scuole del suo periodo, non è impressionista, nè divisionista , nè cubista, ma semplicemente si è ispirato alla natura, alla sua luminosità alla gioia di vivere. I critici alla sua prima esposizione a Parigi presso Bernheim Jeune nel 1917 lo chiamarono  ” Il cavaliere della luce”, infatti i suoi dipinti sembrano modellati dalla luce. Egli non usa quasi  mai il pennello, ma la spatola, i colori vengono mescolati in maniera tumultuosa, per questo di lui si diceva che aveva  “una tavolozza pirotecnica”.

Oltre che a Parigi nel 1917 espone a New York nel 1919, poi a Londra nel 1922, a Madrid nel 1924.

I commenti sono chiusi